Il pezzullo di db (XXII) – Un americano a Vicenza

[db] UN AMERICANO A VICENZA Da circa venti giorni ogni sera una Chevrolet di color scuro, pesante e mal tenuta, sostava in prossimità delle macerie dell’antico teatro Eretenio, per ripartirne di lì a poco, veloce. Dagli anfratti delle rovine sepolte d’erbe e di salici intricati sorgevano in quei pochi istanti di sosta alcune figure di … Continua a leggere Il pezzullo di db (XXII) – Un americano a Vicenza

Il pezzullo di db (XX) – A Berlino con Aleš Šteger

[db]             A Berlino con Aleš Šteger      E’ da oltre un decennio che questo splendido trentacinquenne organizza d’agosto i Giorni della poesia e del vino a Medana, sul confine tra Slovenia e Italia[1]. Pure Socrate, in effetti, discuteva sul confine tra vino e verità, giungendo nel Simposio a conclusioni più paradossali che aporetiche, ossia: il … Continua a leggere Il pezzullo di db (XX) – A Berlino con Aleš Šteger

Il pezzullo di db (XIX) – VASANA

VASANA Vasana in lingua singalese significa fortuna. Vasana ha circa 13 anni ed è nata in un cimitero. A un paio di ore di strade dissestate nella periferia di Colombo, accanto alla ferrovia, c’è un cimitero militare buddista. Non ci sono recinti, l’aria ha un odore acido, le croci di pietra sono mangiate dal tempo, … Continua a leggere Il pezzullo di db (XIX) – VASANA

Il pezzullo di db (XVII) – DE GOAL

DE GOAL                                                            Torino, 1 Gennaio 2000 All’alba del terzo millennio l’Italia, una nazione la cui identità culturale e civile risale all’inizio del primo millennio cristiano – come testimonia la decisione di Augusto di rinominare il Praefectus Urbis in Praefectus Italiae – dopo aver riconquistato da poco più di un secolo l’unità e l’indipendenza, corre … Continua a leggere Il pezzullo di db (XVII) – DE GOAL

Il pezzullo di db (XVI bis) – Compagno Calvino

COMPAGNO CALVINO Quello dell’ex-comunista è uno dei personaggi più uggiosi del dopoguerra: con dietro di sé quel triste sapore di anni sprecati, e avanti uno squallido destino da beneficiato della Salvation Army che gira per le vie con la banda e il coro gridando di essere stato ubriacone e baro. Torino 1950 ***

Il pezzullo di db (XVI) – Dalle memorie di un valdese

DALLE MEMORIE DI UN VALDESE Negli anni 60 agli ordinari l’università di massa non gli entrava proprio nella testolina, era considerata uno svigliaccamento. Poi però, di tirar su una plebe di clientes a un certo punto gli piacque, purché rimanesse stretto il numero.

Il pezzullo di db (XV) – PAX

Genova, 31 maggio 2009 Egregio sig. Cardinale, viviamo nella stessa città e apparteniamo alla stessa Chiesa: lei vescovo, io prete. Lei è anche capo dei vescovi italiani, dividendosi al 50% tra Genova e Roma. A Genova si dice che lei è poco presente alla vita della diocesi e probabilmente a Roma diranno lo stesso in … Continua a leggere Il pezzullo di db (XV) – PAX

Il pezzullo di db (XIV) – PRETI

Se a fine ’56 in Ungheria si mossero i carri sovietici, a fine ’57 in Italia li imitarono i carristi ideologici; solo che lì il bersaglio era lato e vago, qui puntiforme e rispondente al nome di Giulio Preti. Ovviamente era un nemico interno, e perciò benissimo localizzato: iscritto al Pci verso la fine della … Continua a leggere Il pezzullo di db (XIV) – PRETI

Il pezzullo di db (IX) – STAGIONI

Der Frühling Die Sonne kehrt zu neuen Freuden wieder, Der Tag erscheint mit Strahlen, wie die Blüte, Die Zierde der Natur erscheint sich dem Gemüte, Als wie entstanden sind Gesang und Lieder. Die neue Welt ist aus der Tale Grunde, Und heiter ist des Frühlings Morgenstunde, Aus Höhen glänzt der Tag, des Abends Leben Ist … Continua a leggere Il pezzullo di db (IX) – STAGIONI