Archivi categoria: antonia pozzi

Poesia che mi guardi

Antonia Pozzi

L’opera complessiva di Antonia Pozzi ha conosciuto una diffusione lenta e frammentaria. Le ricerche recenti stanno portando alla luce una figura prismatica, le cui diverse esperienze possono essere isolate solo andando incontro a semplificazioni e incomprensioni.

Poesia che mi guardi è una ricognizione testuale e visiva di e su Antonia Pozzi, che si presenta letteralmente come uno strumento liminare, propedeutico all’attività di studio, di scoperta, di scavo, che dovrà necessariamente farsi intorno a una figura sacrificata e destinata al catalogo delle rimozioni del Novecento. Continua a leggere Poesia che mi guardi

“Le Parole di Antonia Pozzi” – di Enzo Paci

(Antonia Pozzi)
Antonia_PozziIo penso che il tuo modo di sorridere
è più dolce del sole
su questo vaso di fiori
già un poco
appassiti –

penso che forse è buono
che cadano da me
tutti gli alberi –

ch’io sia un piazzale bianco deserto
alla tua voce – che forse
disegna viali
per il nuovo
giardino.

Continua a leggere “Le Parole di Antonia Pozzi” – di Enzo Paci