Archivi categoria: db

Per il decennale di RebStein, 16

db

RICHIESTA DI ANALISI
AL CAV. RECALCATI

 

«… beh, dica un po’ se non ha salvato la vita
al Recalcati… sa, quello dei formaggini…»

C. E. Gadda

I

mi chiamo borso
dormo sul dorso
senza rimorso…

Continua a leggere Per il decennale di RebStein, 16

Annunci

Dario Borso traduttore di Paul Celan

Paul Celan, Microliti Paul Celan, Oscurato

Continua a leggere Dario Borso traduttore di Paul Celan

riletture, 12

Una rarissima immagine di db adolescente.
Una rarissima immagine di db adolescente.

db
il pezzullo

Il pezzullo di db (XXII) – Un americano a Vicenza

[db]

UN AMERICANO A VICENZA
Goffredo%20Parise%20scrive%20a%20macchinaDa circa venti giorni ogni sera una Chevrolet di color scuro, pesante e mal tenuta, sostava in prossimità delle macerie dell’antico teatro Eretenio, per ripartirne di lì a poco, veloce. Dagli anfratti delle rovine sepolte d’erbe e di salici intricati sorgevano in quei pochi istanti di sosta alcune figure di giovani che, a rapidi balzi lungo i cornicioni e le crepe, si appressavano all’automobile e vi si infilavano agili, con fischietti e risatine; quindi la Chevrolet ripartiva silenziosa in direzione dei colli. Continua a leggere Il pezzullo di db (XXII) – Un americano a Vicenza

Il pezzullo di db (XX) – A Berlino con Aleš Šteger

[db]

AlesSteger_Berlino            A Berlino con Aleš Šteger

     E’ da oltre un decennio che questo splendido trentacinquenne organizza d’agosto i Giorni della poesia e del vino a Medana, sul confine tra Slovenia e Italia[1]. Pure Socrate, in effetti, discuteva sul confine tra vino e verità, giungendo nel Simposio a conclusioni più paradossali che aporetiche, ossia: il confine lo si determina solo praticandolo, ergo togliendolo per continui, microscopici sconfinamenti. E, se vogliamo il poeta, eccolo arante sub utrumque finem: l’Orazio lucanus an apulus di Satirae II, 1.

Continua a leggere Il pezzullo di db (XX) – A Berlino con Aleš Šteger

Il pezzullo di db (XIX) – VASANA

00lakshmi3

VASANA

Vasana in lingua singalese significa fortuna. Vasana ha circa 13 anni ed è nata in un cimitero. A un paio di ore di strade dissestate nella periferia di Colombo, accanto alla ferrovia, c’è un cimitero militare buddista. Non ci sono recinti, l’aria ha un odore acido, le croci di pietra sono mangiate dal tempo, erba secca e immondizia coprono le tombe, eppure le date scolpite sono tutte recenti, e non superano i trent’anni. Mitra luccicanti sostituiscono le fotografie dei soldati arruolati dal governo nella guerra contro i tamil. E’ qui che il 26 gennaio suor Amatha e suor Michelle, due suore speciali che in Sri Lanka recuperano bambini vittime di guerra e di violenza, trovano Vasana. Questa data diventerà la sua data di nascita. Nemmeno registrata all’anagrafe, quella vera nessuno la ricorda.

Continua a leggere Il pezzullo di db (XIX) – VASANA

Il pezzullo di db (XVIII) – Слух чуткий парус напрягает

[db]

Осип Эмильевич Мандельштам
Слух чуткий парус напрягает

das_horchende

 

Continua a leggere Il pezzullo di db (XVIII) – Слух чуткий парус напрягает

Il pezzullo di db (XVII) – DE GOAL

giustizia_cloaca_1

DE GOAL

                                                           Torino, 1 Gennaio 2000

All’alba del terzo millennio l’Italia, una nazione la cui identità culturale e civile risale all’inizio del primo millennio cristiano – come testimonia la decisione di Augusto di rinominare il Praefectus Urbis in Praefectus Italiae – dopo aver riconquistato da poco più di un secolo l’unità e l’indipendenza, corre oggi il rischio gravissimo di perdere la coscienza di questa sua identità. Continua a leggere Il pezzullo di db (XVII) – DE GOAL

Il pezzullo di db (XVI bis) – Compagno Calvino

calvino calvin1

COMPAGNO CALVINO

Quello dell’ex-comunista è uno dei personaggi più uggiosi del dopoguerra: con dietro di sé quel triste sapore di anni sprecati, e avanti uno squallido destino da beneficiato della Salvation Army che gira per le vie con la banda e il coro gridando di essere stato ubriacone e baro.

Torino 1950

***

Il pezzullo di db (XVI) – Dalle memorie di un valdese

giorgio-spini 180px-WaldoAtLutherDenkmal

DALLE MEMORIE DI UN VALDESE

Negli anni 60 agli ordinari l’università di massa non gli entrava proprio nella testolina, era considerata uno svigliaccamento. Poi però, di tirar su una plebe di clientes a un certo punto gli piacque, purché rimanesse stretto il numero. Continua a leggere Il pezzullo di db (XVI) – Dalle memorie di un valdese

Il pezzullo di db (XV) – PAX

don Paolo Farinella

Genova, 31 maggio 2009

Egregio sig. Cardinale,

viviamo nella stessa città e apparteniamo alla stessa Chiesa: lei vescovo, io prete. Lei è anche capo dei vescovi italiani, dividendosi al 50% tra Genova e Roma. A Genova si dice che lei è poco presente alla vita della diocesi e probabilmente a Roma diranno lo stesso in senso inverso. E’ il destino dei commessi viaggiatori e dei cardinali a percentuale. Con questo documento pubblico, mi rivolgo al 50% del cardinale che fa il Presidente della Cei, ma anche al 50% del cardinale che fa il vescovo di Genova perché le scelte del primo interessano per caduta diretta il popolo della sua città.

Continua a leggere Il pezzullo di db (XV) – PAX

Il pezzullo di db (XIV) – PRETI

preti1Se a fine ’56 in Ungheria si mossero i carri sovietici, a fine ’57 in Italia li imitarono i carristi ideologici; solo che lì il bersaglio era lato e vago, qui puntiforme e rispondente al nome di Giulio Preti. Ovviamente era un nemico interno, e perciò benissimo localizzato: iscritto al Pci verso la fine della guerra, ne era uscito infatti nel ’46 per due bocconi che non riuscì a ingoiare: l’amnistia ai fascisti e il concordato ai preti (nomen ≠ omen)…

Finché, undici anni dopo, esce per Einaudi Praxis ed empirismo, una miscela di giovane Marx e nuova logica viennese che avrebbe dovuto, nelle intenzioni, esplodere sul campo imprescindibile della democrazia. Continua a leggere Il pezzullo di db (XIV) – PRETI

Il pezzullo di db (X) – Ricordando M.

[MICHELE RANCHETTI]

michele-ranchetti

 

“Permane
solo un’offerta quale
allora si poneva
già prima del carattere
sacrificale del vivere. Ora
è assunto dal tempo e in esso viene
riconoscendosi nel fine ogni cosa
e nell’ordine.”

Continua a leggere Il pezzullo di db (X) – Ricordando M.