Archivi categoria: gianmarco pinciroli

Maestri silenziosi (XI)

René Magritte, Les eaux profondes, 1941

Continua a leggere Maestri silenziosi (XI)

Annunci

Quaderni delle Officine (LVI)

Quaderni delle Officine
LVI. Febbraio 2015

quaderno part_ b_n

Gianmarco Pinciroli

______________________________
Maestri silenziosi (X)
(2004, 2015)

______________________________

***

Maestri silenziosi (IX)

Max Ernst, L'occhio del silenzio, 1943-44 Gianmarco Pinciroli

MAESTRI SILENZIOSI 13 fogli di calendario (Settembre 2004)

 

 

Fossi polline tu che gonfia un seme,
nel tuo segreto la crescita fosse
dell’umore che palpita nel frutto,
[…]
Invece nel rigagnolo che fugge
del tuo ritratto l’attimo balena  
e lo vedi nel brivido sparire
d’una zolla rabbiosa che lo beve

Libero de Libero

Continua a leggere Maestri silenziosi (IX)

Nessuno escluso

Gianmarco Pinciroli

Rio Duron

Può darsi che il Duron nel grigio azzurro
della sua pietra prosciugata
s’affidi per esistere a quel dio
magro e asciutto nel decidere,
ma quel volo di rondini alla sera
ride d’ogni promessa che pretenda
di regalare un tempo che non sia
carezza d’ala sulla selce, sogno

Rio Duron

Stelle di fuoco nel cielo gelido:
un cuore non sopporterebbe oltre
la promessa di un crinale,
l’amore nell’amore si ramifica
dentro un mondo che dona alla terra
ciò che fiorendo in sogno sale

Continua a leggere Nessuno escluso

Maestri silenziosi (VIII)

 

P. Delvaux, Crucifixion, 1951-52 Gianmarco Pinciroli

MAESTRI SILENZIOSI
13 fogli di calendario
(Agosto 2004)

 
 
 

Infermità che sorge ancora, dopo aver ripreso forza,
lungo il cammino, per non raggiunger la sua fine!
[…]
– Si sa che le persone vive, amate, che sono lontane,
sono lontane; che sono morte quelle che sono morte; –

Juan Ramón Jiménez

Continua a leggere Maestri silenziosi (VIII)

Maestri silenziosi (VII)

Alechinsky la jeune fille et la mort Gianmarco Pinciroli

MAESTRI SILENZIOSI
13 fogli di calendario
(Luglio 2004)

 
 

Eterno giorno, che cos’è la morte
quando sui visi radianti si posa
la maschera lucente
del tramonto lentissimo di luglio?

Non c’è memoria più, non c’è speranza
nel transito fatale del tempo

Attilio Bertolucci

Continua a leggere Maestri silenziosi (VII)

Maestri silenziosi (VI)

Salvador Dalì, Don Chisciotte Gianmarco Pinciroli

MAESTRI SILENZIOSI
13 fogli di calendario
(Giugno 2004)

 
 
 
 

Lente giornate. Tutto superato.
E non chiedi se è fine o se principio,
così forse le ore porteranno
te ancora fino a giugno con le rose.

Gottfried Benn

Continua a leggere Maestri silenziosi (VI)