Archivi categoria: matteo veronesi

Due nuovi esercizi su Mallarmé

Manet, Portrait of Stéphane Mallarmé

Matteo Veronesi

Riprendo e per ora concludo, qui, il discorso interpretativo già avviato con i Cinque esercizi inclusi nella miscellanea Hexapla (Nuova Provincia, Imola 2014), il cui testo è disponibile anche in rete.
Discorso, peraltro, virtualmente inesauribile: come inesauribile, e virtuale, ossia eminentemente immateriale, volatile, fluente, è la parola stessa della poesia moderna più consapevole di sé, quella appunto che, per larga parte, in Mallarmé vede il proprio maestro e il proprio autore.

Continua a leggere Due nuovi esercizi su Mallarmé

Sei sestine su nulla

Matteo Veronesi

“Che cosa cerca di venire a fine
alla cortina estrema del silenzio
ch’è come velo su sembianze morte:
forse l’enigma del sudario vuoto
il segno che non dice altro che nulla
e involto tace, di là d’ogni tempo?”

Continua a leggere Sei sestine su nulla

Prolegomeni ad un’antologia impossibile

Matteo Veronesi

Questo testo è stato concepito come prefazione ad un’antologia poi abortita, data appunto la sua impossibilità: l’impossibilità, cioè, di conciliare e far coesistere, in concreto, all’interno di un solo paradigma e di un unico canone, autori ed orientamenti tanto disparati. L’aspirazione all’unità, alla complexio oppositorum, alla com-prensione della totalità, al supremo Unomnia, come lo chiamavano i Neoplatonici del Rinascimento, è, peraltro, insita nel pensiero e nella natura dell’uomo, anche se la sua verosimile irrealizzabilità conduce a distinzioni e contrapposizioni nevrotiche e preconcette.

Continua a leggere Prolegomeni ad un’antologia impossibile

Carlucci fra il Ciclo di Giuda e La Comunità Assoluta – di Matteo Veronesi

Vai a dire al pazzo
che è sotto il sicomoro:
– tu non avrai mai frutti

se tu non lasci i denti
al posto delle note, i pochi,
su questo liuto intatto

esultano le dita nel tremore
e poi le labbra
nell’immobilità

collo di donna lungo

Continua a leggere Carlucci fra il Ciclo di Giuda e La Comunità Assoluta – di Matteo Veronesi