Archivi categoria: paola febbraro

A Paola Febbraro

Massimo Sannelli
Paola Febbraro

“Cercavo una scrittura universale più che una lingua: una scrittura capace di essere letta e compresa da tutti senza bisogno che per questo si dovesse ‘saper leggere’ ma semplicemente ‘guardare’ le parole sulla pagina.” (Paola Febbraro)

Continua a leggere A Paola Febbraro

Il ricordo è solo degli esseri che amano


(Paola Febbraro, 9/1/1956 – 22/5/2008)

***

ed io ora le canto quasi senza voce perché senta

e tu tu stai tranquilla
non vedi quanti pesci in fondo al mare
non senti come trillano gli uccelli
hanno trillato tutti dall’altra parte della terra
regina delle rondini
anzi
sorella

*

Addio, Paola. Non ti dimenticheremo mai.