Archivi categoria: paul vangelisti

I capi della città su fino all’etere

Jack Spicer
Nanni Cagnone

Sarebbe doverosa gentilezza dedicare questa prima edizione italiana di un’opera di Jack Spicer a poeti convinti che Whitman ed Emerson si trovino al culmine della tradizione americana, nonché a coloro che si dolgono di non aver potuto seguire in tournée gli eroi della Beat Generation. Gente che merita accomodarsi in un tinello ove invece di Muddy Waters si renda contemplabile Bob Dylan. […]

Continua a leggere I capi della città su fino all’etere

Le cose innegabili / Undeniable things

Nanni Cagnone

Straniero in ogni dove,
se privo di scopo
muovi al modo della brezza
per sfiorare, mio popolo
intangibile piú sparso,
a cui non è dato abitare
tra cose ordinate,
aggiudicate,
che han perduto
il piglio antico dei viventi.

Tua incompresa
vuota avidità,
che all’estremo, al di sotto,
t’innalza.

Continua a leggere Le cose innegabili / Undeniable things