Archivi categoria: rosaria di donato

Lustrante d’acqua

Rosaria Di Donato

Augusto Benemeglio
Su Lustrante d’acqua
di Rosaria Di Donato

“Il mondo sprofonda nel suo caos originario, le cose risaltano di nuovo con quella terribile libertà che possedevano quando ancora non servivano a nessuno.”
(J. Riviére)

Continua a leggere Lustrante d’acqua

Il senso dell’arte e il compito dell’artista

Rosaria Di Donato

Il senso dell’arte e il compito dell’artista

Noi siamo liberi. E ci rifiutarono
dove ci credevamo ben accolti.

R. M. Rilke, Sonetti a Orfeo 2, XXIII

     Ritengo che si possa essere d’accordo sul fatto che l’arte sia, innanzi tutto, una forma di comunicazione, oltre che un atto creativo, libero e liberante, che ci consente di esprimere noi stessi e di plasmare la realtà secondo un punto di vista personalissimo, perciò critico. Già Croce parlava in senso artistico di “un’intuizione che si fa espressione” (1), ma, certamente, critico vuol dire anche, in senso sartriano, “non neutrale” (2), cioè che prende posizione politica.

Continua a leggere Il senso dell’arte e il compito dell’artista

Poesia e filosofia

Rosaria Di Donato

Poesia e filosofia

Parafrasando lo scritto di Heidegger Fenomenologia e teologia(1) in cui il filosofo sostiene che anche la teologia è una scienza in quanto si occupa del fenomeno della “cristianità” e non, specificamente, della conoscenza di Dio, si può forse sostenere che la poesia è una disciplina che si occupa di se stessa come possibile comunicazione d’esistenza.

Continua a leggere Poesia e filosofia