Archivi tag: aurelio valesi

Quaderni di RebStein (XLVII)

Quaderni di RebStein
XLVII, Luglio 2013

Yves Bergeret, Ombre di due amici

Aurelio Valesi

______________________________
In memoria di Aurelio Valesi (2013)
______________________________

 

***

Il mulino dei giorni

Yves Bergeret, Ombre di due amici

Aurelio Valesi
Marco Ercolani

     In un racconto di James Ballard, Stati di transizione, si descrive la vita di un uomo dalla fine, nella bara, all’inizio, nell’inesistenza. L’uomo viene dissotterrato, riportato nel suo letto, respira, si ammala, ha un incidente, guarisce, vede la moglie morta, poi è di nuovo viva, è sempre più giovane, si sposano si perdono di vista, tornano adolescenti, vanno a vivere nella casa dei genitori, diventano bambini, lui la dimentica, balbetta, perde l’uso della parola, vagisce, smette di esistere, la madre esce dall’ospedale, entra in ospedale, i suoi genitori vanno in luna di miele. Continua a leggere Il mulino dei giorni

Poema dell’Etna

Yves Bergeret

[…] Bergeret definisce la sua poesia “geologica”, perché la sua ricerca poetica mira a riproporre un’unità originaria tra la terra e il cielo, tra le forze primordiali della natura e la forza evocativa della sua poesia-liturgia, come ben dimostra l’interpretazione metaforica dell’Etna. «Il vulcano – afferma Bergeret – è la violenza dell’origine, come se il dito di Dio si fosse impresso nella terra e la terra avesse cercato di trattenerlo e da qui è nato l’Etna, una forza di distruzione non pacificata come l’uomo che abita le sue pendici, tra lo stupore dei suoi fiotti di lava e la paura di una distruzione imminente». Continua a leggere Poema dell’Etna

Quaderni di Traduzioni (VII)

Quaderni di Traduzioni
VII. Agosto 2011

39__Lora-Totino_-_La_biblioteca_di_Babele

Yves Bergeret

______________________________
Poesie del “Diario del canale” (2011)
______________________________

 

***