Archivi tag: cognizione di emilio villa

riletture, 4

Emilio Villa

Nanni Cagnone
Cognizione di Emilio Villa

Annunci

Cognizione di Emilio Villa (II) – di Nanni Cagnone

villa_emilio_-_les_prit_pur
(Emilio Villa, L’Es Prit Pur, da Compost xt)

[La prima parte qui.]

               Nanni Cagnone – Cognizione di Emilio Villa. II

     Ho sempre saputo di essere difettoso. Infatti, vi sarà difficile trovare un testimone piú scaduto. Ad esempio: nel 1965, Emilio Villa chiese a me e a Patrizia Vicinelli di scrivere qualcosa che accompagnasse un testo suo nel catalogo di una mostra avvenire di Marisa Busanel (presso una galleria non lontana da piazza Barberini, di cui ho dimenticato il nome). Naturalmente, non ricordo piú nulla di quei testi, anche perché ho smarrito il conseguente catalogo. Invece, rivedo Marisa e il suo lavoro: stanchezza di abiti da donna, troppo usati, e sciupati-invischiati per sempre in diminuiti colori, vinavil e altre addolorate sepolture. Lei aveva un volto inquieto, risentito e chiaro, di una bellezza certa e restia. Continua a leggere Cognizione di Emilio Villa (II) – di Nanni Cagnone

Cognizione di Emilio Villa (I) – di Nanni Cagnone

villa_emilio_-__s_t_
(L’immagine è tratta da Compost xt)

               Nanni Cagnone – Cognizione di Emilio Villa. I

     Quando un uomo parla di un altro che non sa piú parlare, le sue parole rischiano di diventare sacrosante. E allora voglio indebolirle queste parole, affinché si possa pensare a Emilio Villa in modi che non siano quelli in cui ne parla Nanni Cagnone. Continua a leggere Cognizione di Emilio Villa (I) – di Nanni Cagnone