Archivi tag: cronache di draghilandia

La cultura paga

Per arrivare in alto bisogna darsi da fare per davvero, non basta prendere a calci in culo i comunisti ma sapere che alla resa dei conti sono sempre e solo i libri che ti danno la forza necessaria a realizzarti. Pensa te, io ho letto l’ultimo libro tre anni fa, Un posto nel mondo di Fabio Volo per la precisione, e oggi ho finalmente coronato il mio sogno, sono diventata “Sottosegretaria alla Cultura” (tutto evidenziato, mi raccomando). Ma questo per me non è che l’inizio, solo i mediocri si pongono dei limiti. Infatti, mi sono messa subito al lavoro: ho appena posto sul comodino Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire

Tutti pron(t)i alla parata

Per festeggiare la creatura appena partorita (clicca su un sacco
a scelta per vederne l’imago pulchra et nova), il PCF (cfr. tag) ha organizzato in suo onore una prodigiosa sarabanda carnascialesca
al luna park leopolda. Ecco i colori dei carri per la sfilata:
rosa frou-frou, giallo grullo, verde orrido, azzurro cupola, nero fogna.
Buon divertimento!

L’odore dell’agonia

“Ovunque avanzi il potere, agisca il prestigio, si affermi l’autorità, si spande il tanfo di decomposizione dei piaceri angosciati e della felicità colpevole. Voi conoscete questo tanfo delle budella che si torcono e si rilasciano, questi sudori di odio, di disprezzo, di esami, di malattia, di ufficio di direzione, di commissariato, di chiesa e di prigione. E’ l’odore dell’agonia, l’odore della sopravvivenza.” (Raoul Vaneigem)