Archivi tag: falling down

Il giorno della caduta

Falling down, 1993

Antonio Scavone

Il giorno della caduta

     Fa caldo a Los Angeles, il traffico è bloccato su un cavalcavia per lavori in corso, le auto sono ferme in colonna e l’aria si fa irrespirabile con i motori accesi. In una di queste auto c’è Bill Foster – occhiali, camicia bianca dalle maniche corte, cravatta, capelli a spazzola. Bill sta lottando con una mosca imprigionata nella vettura, con le bocchette dell’aria che irradiano solo il calore della strada e con il vetro della portiera anch’esso bloccato perché la maniglia si è rotta girandola. Attorno a Foster c’è un pullman di ragazzi in gita che hanno perso per l’afa opprimente la voglia di cantare e, dietro di lui, tante altre auto, tra le quali quella di Martin Prendergast, un poliziotto in borghese della “Sezione Rapine” al suo ultimo giorno di lavoro prima della pensione.
     L’atmosfera è pesante, sale l’ansietà per questa sosta forzata che non accenna a risolversi finché Bill Foster apre la portiera della sua auto, prende la ventiquattrore, esce e si incammina risoluto sul cavalcavia. Cioè se ne va, lascia quell’imbuto di auto, di sudore e rabbia e a chi gli chiede, esterreffatto, dove stia andando, lasciando la macchina senza guida nell’ingorgo, Foster risponde ovvio e invelenito: “Vado a casa!”. Continua a leggere Il giorno della caduta

Annunci