Archivi tag: gabriela fantato

La seconda voce

Elio Grasso

Nota di lettura a:
Gabriela Fantato
La seconda voce
Massa, Transeuropa Edizioni, 2018

Gabriela Fantato torna dai suoi viaggi con la borsa piena di fogli scritti e l’esperienza lontana da slogan e interposte intenzioni. Per intendersi, i taccuini della vita non hanno ancora smesso di interdire la propaganda poetica, ma rivolgono il lato migliore del loro contenuto in favore di albe confidenti. Sta in quel panorama il ricordo delle ferite, degli abusi, dei salti di respiro che hanno faticato ad arrivare fin qui. Memoria di ciò che è stato, in quella condizione particolare della realtà che è la poesia quando si abbandona all’intero tempo della lingua, passato e presente nell’identico nucleo vitale. Sono i mezzi espressivi giunti interamente dai padri, dalle madri, dai compagni d’epoca, dai poeti che hanno “organizzato” lo stato mentale nel corso degli anni. Continua a leggere La seconda voce

L’orizzonte non lascia scampo – Gabriela Fantato

teresa_maresca01
(Opera pittorica di Teresa Maresca)

Da: Il tempo dovuto. Poesie (1996-2005), prefazione di Mauro Ferrari, Roma, Editoria&Spettacolo, 2005.

La città sparita

Forse è sparita nel cappotto
o in sandali d’estate
la strada che teneva stretta
l’infanzia nel cuscino.
Non c’è più l’acqua dei navigli dove
ci s’incontrava a notte
in un presente tutto da smontare.

E’ l’insonnia a riparare il danno?

Continua a leggere L’orizzonte non lascia scampo – Gabriela Fantato