Archivi tag: giannino di lieto

Contro le finzioni della realtà

Maturato nel clima della Neoavanguardia senza, tuttavia, esserne soverchiato, Giannino di Lieto (1930-2006) è un poeta che, dopo gli esordi contraddistinti dall’interrogazione epigrammatica o lapidaria (cfr. Poesie, 1969; Indecifrabile perché, 1970), a partire da Punto di inquieto arancione (1972) espone il suo pervicace intento di non conformarsi alla norma per fondare una comunicabilità “altra”: dove ogni cosa risulti destrutturata dal discorso usuale decadendo dalla propria convenzionalità e diventando parola pura, immagine intensiva o emblema energetico. Continua a leggere Contro le finzioni della realtà

Un’estrema danza di parole

Giannino Di Lieto, Velluti rossi all'opera

Mario Fresa

Giannino di Lieto
e la sua estrema danza di parole

     Il fuoco interminabile che può trasmettere – con tutta la sua cieca potenza – un’autentica voce poetica deve sempre rifuggire da qualsivoglia risposta. Ciò significa, allora, che un vero poeta non può essere amato, né capito: le sue domande vibrano nell’attimo di un precipizio che mai nessuno osa riprendere e interrogare.

Continua a leggere Un’estrema danza di parole

Un vivere consumato per amore

Giannino di Lieto

E’ stato finalmente pubblicato, a cura di Giovanni Maria di Lieto per i tipi di Interlinea Edizioni di Novara, il volume delle Opere che raccoglie l’intera produzione di Giannino di Lieto (1930-2006). Si tratta di un libro splendido, necessario e prezioso, che ci (ri)consegna, in tutta la sua ricchezza e complessità, uno degli itinerari poetici più originali e significativi del secondo Novecento.
Ottimi i contributi saggistici di Giorgio Bárberi Squarotti, Maurizio Perugi, Ottavio Rossani e Luigi Fontanella, che concorrono a definire, insieme all’inquadramento storico-culturale delle varie raccolte, le coordinate critiche più adeguate all’intelligenza dei testi e all’attraversamento complessivo di una personalità e di un’opera veramente singolari nel panorama italiano.

Di seguito troverete una breve selezione di testi in pdf (tutti già presenti su Rebstein, eccetto quelli tratti dalla raccolta Le cose che sono) e, integralmente, il saggio di Ottavio Rossani. Altri testi e interventi critici potete leggerli cliccando sul nome dell’autore in alto a destra.

Continua a leggere Un vivere consumato per amore

Sull’utilità della rete per la poesia (III)

E’ disponibile su www.youtube.com la lettura, curata da Alessandro Quasimodo, di testi tratti dall’opera poetica di Giannino Di Lieto.

Continua a leggere Sull’utilità della rete per la poesia (III)