Archivi tag: il futuro della poesia italiana

‘Na scala vascia vascia

A Lina Frago e Gina Ciliè

la poesia, ti dicevo, è proprio così che va
– sì, ma po’, cumm’è che va, sta poesia? a mme me pare
na trottola ‘mpazzuta, na scala vascia vascia
mmiezo ‘a nu pullaro, sempe chiena ‘e mmerda e fetenzia
è na zoccola che manco giulietta capulecchia
sugli spalti la domenica a verona, è na purchiacca
‘e pezza, che spingi e spingi e spingi ma non viene mai