Archivi tag: il mese dopo l’ultimo

Né qui né altrove

Luigi Sasso

Né qui né altrove

Su Il mese dopo l’ultimo
di Marco Ercolani

Ogni autentico scrittore interroga il linguaggio, ne esplora le potenzialità e i confini, lo trasforma, ce ne offre un’immagine nuova, che insieme ci sorprende e ci inquieta.
Si ha la sensazione, leggendo Il mese dopo l’ultimo, che per Ercolani le parole non possano esaurire tutta la realtà, tutta la sua stratificata e proteiforme configurazione. Resta sempre qualcosa di non detto, una cornice di silenzio percorre le frasi ogni volta che le parole si dispongono sulla pagina. C’è un’insufficienza che non deriva da una scarsa abilità del narratore, ma dalla natura del mezzo impiegato. Probabilmente uno dei modi di definire la letteratura è proprio quello di un linguaggio che non nasconde, ma al contrario rivela i suoi limiti «La lotta fra silenzio e parola fa emergere l’opera come lampo sulle rovine – come luce nera su macerie bianche. E così moltiplica il segreto». Continua a leggere Né qui né altrove

Annunci

La Biblioteca di RebStein (XI)

La Biblioteca di RebStein
XI. Giugno 2010

etretatlibraryyq7

Marco Ercolani

______________________________
Il mese dopo l’ultimo (1999, 2010)
______________________________

 

***

Il mese dopo l’ultimo (II)

Marco Ercolani

«Ognuno sa che in un seguito di anni comuni, normali, talvolta quel grande eccentrico che è il tempo crea dal suo seno altri anni, diversi, particolari, degeneri, ai quali – come un sesto, piccolo dito in una mano – cresce da qualche parte un tredicesimo, falso mese. […] Altri paragonano questi giorni ad apocrifi segretamente introdotti fra i capitoli del grande libro dell’anno».

(Bruno Schulz,
Le botteghe color cannella)

 

Un romanzo smarrito

Continua a leggere Il mese dopo l’ultimo (II)

Il mese dopo l’ultimo (I)

Marco Ercolani

Con questo testo di Marco Ercolani, pubblicato qui in anteprima, il “Circolo Schulziano” fa le sue prove generali in vista dell’apertura di una sezione permanente nei locali della Dimora. Si tratta della comunicazione inviata dall’autore (unico scrittore e studioso italiano invitato) al IV International Bruno Schulz Festival (ARK OF BRUNO SCHULZ IMAGINATION), curato da Wiera Meniok e tenutosi a Drohobych nei giorni dal 24 al 30 maggio 2010.

Continua a leggere Il mese dopo l’ultimo (I)