Archivi tag: ivano fermini

Stella polare

stella polare

l’infanzia le farfalle mi uccisero gli occhi
forse come le pezze che piangono nel mezzo
perdendo l’accogliente ciclone
perché anche la poltiglia è semplice

la donna perfettamente tesa come per polvere
di un ragno spaventato dalla bocca
la fronte si è abbassata
fino all’assalto delle tenaglie
sono venuto qua
dico vado e vado a colpire quei pali
e nulla il tempo

Annunci

Nati incendio / Fire Births

Ivano Fermini
Ian Seed

Nati incendio / Fire Births (1990)

c’è una bocca che apre passando
tu che li hai visti
arrestano un attimo la danza
li ha colpiti gelando
donne che la pietra dal fumo
erano incantate

there’s a mouth which passing opens
you who have seen them
they stop the dance for a moment
it’s made an impression freezing
women that stone from the smoke
has enchanted

______________________________
Ringrazio Ian Seed che ci regala la prima traduzione inglese di alcuni testi di Ivano Fermini tratti da Nati incendio, uno dei grandi libri dimenticati della poesia italiana degli ultimi decenni.
Vi invito a continuare la lettura qui…
______________________________

 

La generazione cancellata (II) – Ivano FERMINI


(Jackson Pollock, Galaxy, 1947)

[Ringrazio Sebastiano Aglieco, Giampiero Marano e Andrea Raos, coautori di questo post. Un ringraziamento speciale a chiunque vorrà fornire notizie sull’opera di questo grandissimo poeta dimenticato.]

Da: Ivano Fermini, Bianco allontanato, Milano, Corpo 10, 1985

poi la neve la cifra verde
nella parola fino al gomitolo
nessuno tufferà i mirtilli in linea
alta stesura
Continua a leggere La generazione cancellata (II) – Ivano FERMINI