Archivi tag: lavorare uccide

Bianche, piuttosto, potranno essere le vite – di Marco ROVELLI

No Trespassing

Guardo la foto di un operaio della ThyssenKrupp dopo la strage. Abbraccia un compagno in lacrime, lo sostiene, e con l’altro braccio allontana, arrabbiato, un fotografo. Reclama rispetto. Non solo per quel traboccare di dolore che tenta di contenere. Reclama un rispetto mancato, un’identità negata.

Continua a leggere Bianche, piuttosto, potranno essere le vite – di Marco ROVELLI

Urla la morte bianca – di Marco ROVELLI

carlo galleni
(Carlo Galleni, Cavatori)

Urla la morte bianca che quattro soldi vale.
Mastica il paradiso, in miniera si scende,
in cava si sale.

(Da: Marco Rovelli, Lavorare uccide, Milano, BUR, Futuropassato, 2008, pg. 135-142)

Continua a leggere Urla la morte bianca – di Marco ROVELLI

Lavorare uccide – di Marco ROVELLI

[Dalla presentazione del libro, di imminente uscita: Marco Rovelli, Lavorare uccide, Milano, BUR, Futuropassato, 2008]

Articolo 35 della Costituzione della Repubblica italiana:

“La Repubblica tutela il lavoro
in tutte le sue forme e applicazioni”.

Negli ultimi anni le vittime per incidenti sul lavoro sono state più di quelle occidentali in Iraq. Peggio di una guerra. “Morti bianche”, senza voce, relegate a poche righe sui giornali, miseri loculi anagrafici. Per queste vittime del silenzio, della negligenza e della distrazione, Marco Rovelli intraprende un viaggio che tocca ogni angolo del Paese, in cui restituisce un volto e una dignità a chi è morto e una voce al dolore, alla rabbia, all’impotenza di chi è rimasto.
Continua a leggere Lavorare uccide – di Marco ROVELLI