Archivi tag: lucianna argentino

L’ospite indocile

L'ospite indocile

Marco Ercolani
Lucianna Argentino

Disperato e leggero

“Non risposero all’appello
ma la loro assenza
non provocò domande”

L’ospite indocile (Passigli, 2012) di Lucianna Argentino è un poema che indaga questi paesaggi di assenza, di soglia fra vita e morte. Verso dopo verso, l’intero libro si snoda come una preghiera che testimonia “gli abbracci vuoti / da braccia nude, senza niente in mezzo”, e sconfigge i silenzi del dolore, se “Scrivere è togliere spazio al male, / è addomesticare la paura”, se l’andatura dei versi, come “voce rimasta a vibrare”, è quella di un diario intimo, misterioso, esposto alla semplicità della confessione.

“Non è che l’ombra del silenzio
questa parola che irrompe”

Siamo di fronte a una “lezione di tenebra”, a un rito interiore il cui respiro è “ricamato di speranza / con fili logori e terreni”. È una lezione minima, tessuta nell’abito che riveste il corpo:

Continua a leggere L’ospite indocile

Annunci

Il passo dell’ombra – Lucianna ARGENTINO

 

Da: Biografia a margine
Fermenti, 1994

Ammutolito il giorno
quali canti inventeremo la sera
quali finestre apriremo
per sfumare l’afrore stantio
di parole ora che ritornati alla soglia
c’è rimasto di vero solo l’addio?

Continua a leggere Il passo dell’ombra – Lucianna ARGENTINO