Archivi tag: luigi cannillo

Declinazioni 2 / Luigi Cannillo

Luigi Cannillo
Fotografia di Donatella D’Angelo

Declinazioni

è una rubrica aperta a chiunque senta la necessità, la voglia o la curiosità di

spiare, stanare e donare gli angoli nascosti della (propria) scrittura


Sentieri e radure nella composizione del testo
di Luigi Cannillo


La Memoria è materia fondante della scrittura. In modo diretto quando recupera momenti specifici del proprio vissuto, luoghi ed eventi, nel tempo e nello spazio. Ma anche, in modo solo apparentemente indiretto, quando è intesa come memoria del linguaggio che si deposita e fermenta, nel corpus linguistico che ci penetra e ci costituisce. Cioè come rappresentazione verbale degli eventi stessi.

Continua a leggere Declinazioni 2 / Luigi Cannillo

Di persone senz’ombra (una Wanderung berlinese)

Quando nel 1812 Adelbert von Chamisso fa ritorno a Berlino, ha alle spalle due anni di studi di botanica (oltre che la frequentazione con Madame de Staël); nella capitale prussiana prosegue gli studi scientifici e l’anno seguente scrive La straordinaria storia di Peter Schlemihl, il racconto di colui che vende la propria ombra al diavolo; nel 1815 s’imbarca sulla nave russa Rurik per effettuare un viaggio a scopi scientifici intorno al mondo e nel 1819, dopo il suo ritorno, viene nominato responsabile dell’erbario reale presso l’Orto botanico di Berlino che allora si trovava nell’area dell’attuale Kleistpark – sarà verso la fine dell’Ottocento che, per esigenze di spazio, l’Orto botanico verrà trasferito nell’area in cui adesso si trova, cioè da Schöneberg a Lichterfelde. Continua a leggere Di persone senz’ombra (una Wanderung berlinese)

În angul, geumetrii, citâ di matt.. – di Franco LOI

loi15n06

Se scriv. Per chi? perchè? Se scriv per l’aria,/ che là nel vent se sperden i paroll,/ paroll di òmm in nott sensa speransa,/ vus mort che sensa dìss pàren scultàss,/ gràm gent che van nel mund sensa creansa,/ marüm che se desperd cun la pietâ.

Si scrive. per chi? perché? si scrive per l’aria,/ che là nel vento si sperdono le parole,/ parole d’uomini in notti senza speranza,/ voci morte che senza dirsi sembrano ascoltarsi,/ genti che vanno nel mondo senza creanza,/ marame che si disperde con la pietà.
Continua a leggere În angul, geumetrii, citâ di matt.. – di Franco LOI

Il corpo segreto

Il corpo segreto
Corpo ed Eros nella poesia maschile
Antologia di Poesia del Corpo e dell’Eros maschile
a cura di Luigi Cannillo
Faloppio (CO), LietoColle, Collana Aretusa, 2008

Continua a leggere Il corpo segreto