Archivi tag: l’ultima neve

L’ultima neve – Liliana ZINETTI

Sull’oscillante confine

“Io guardo con gli occhi grandi di bambina
e con gli occhi spenti di mio padre.”

Sfidare l’assenza a rivelarsi, a farsi corpo plasmato nella lingua materna delle nevi, tra le pieghe di stupore delle sue “oscure fioriture”, dei suoi accenti senza suono e senza alfabeto: è questa la prova che attende chi scrive sui margini, e intanto si legge nell’acqua che scivola via con le parole, in ascolto; chi sente il suo inchiostro animarsi nel palmo, vivere e trascorrere “in accumulazione d’albe e di tramonti”; chi cerca un “inizio”, un soffio inatteso di luce, un respiro nella magmatica, metamorfica materia, nell’erranza senza geometrie prestabilite che fiorisce a ogni istante, a ogni passo, a ogni grido “in tutto questo finire”: chi sa immergersi nella corrente che trascina al vero luogo della poesia, al “verso che manca”, a quel territorio che si dispiega sotto il nostro sguardo, ammutolito nel chiarore albeggiante come una ferita del ricordo, mentre attraversiamo l’epifania che in queste pagine si compie: “un altrove inabitato / dove tutto è in attesa di tutto”.

Continua a leggere L’ultima neve – Liliana ZINETTI