Archivi tag: l’ultimo verso

Johannes Bobrowski nella traduzione di Adelmina Albini

[STEFANIE GOLISCH]

Johannes-Bobrowski4

Ciò che vive ancora
nelle sabbie mobili
sotto le pinne alate
dei grossi pesci, evanescente
verde, alghe, muschio marino
che ricopre la luna,
al mattino quando annega,

è come una parola non detta,
è nella cavità della bocca,
nel pulsare di tempie,
nei capelli. Con mani livide
spingiamo a riva l’amore,
bianco.

Continua a leggere Johannes Bobrowski nella traduzione di Adelmina Albini