Archivi tag: poldi libri

Dulcamara per Deml e Weiner

Sergio Corduas
Richard Weiner
Jakub Deml

     Ho scelto questi due scrittori e li ho voluti insieme perché ambedue mordono e fanno male.
     Implacabile la lenta unghia ironica in Richard Weiner. Inesorabile l’affannata zanna scrivente in Jakub Deml. Due dulcamare in aggressione. Oggetto primo dell’aggressione, il ceco. Oggetto secondo, i cechi, i lettori.
     I Cechi essendo degli umani europei e il ceco una lingua, l’aggressione riguarda gli umani che leggono e perfino quelli che non leggono, cioè noi tutti.

     Bella banalità, dico anch’io, non è sempre così quando uno scrittore scrive? Certo che è così, però fino a poco fa non conoscevamo questa aggressione dulcamara avvenuta in terra di Boemia-Moravia negli anni Trenta né – soprattutto – i due diversi modi specifici (la forza e lo “stile”, la forza dello “stile”) che armavano la mano di questi due scrittori nostri amici/nemici.

Continua a leggere Dulcamara per Deml e Weiner

Annunci

Racconti dalla Boemia

Richard Weiner
Jakub Deml

Richard Weiner (1884-1937) è uno dei principali scrittori cechi del secolo scorso. Karel Capek nel necrologio lo aveva definito «uomo del dolore» per le perduranti tensioni che segnarono la sua vita. In Assemblea generale il carattere dodecafonico della sua scrittura è palese. Le vicende di una Lega Antialcolica di una qualunque cittadina boema sono narrate con inattesi ritorni periodici di frasi, secondo una frammentazione del discorso che non rappresenta la crisi del linguaggio tanto in voga allora, quanto piuttosto lo svaporamento di una realtà unica, accessibile e lineare. La piena ironia dello stile ha la funzione di una teologia negativa che racconta come la realtà, la banale realtà di tutti i giorni, sia irreperibile, nonostante le apparenze. Una letteratura che non fa presa sulla realtà perché è quest’ultima a non aderire a se stessa.

Continua a leggere Racconti dalla Boemia