Archivi tag: razzismi quotidiani

Compi una buona azione

IL 17 MAGGIO, IN OCCASIONE DELLA
GIORNATA MONDIALE CONTRO L’OMOFOBIA,
COMPI UNA BUONA AZIONE:
ADOTTA UN OMOFOBO,
NON LASCIARE DA SOLO AL SUO INFELICE DESTINO
UN TUO SIMILE AFFETTO DA UNA COSI’
DEVASTANTE PATOLOGIA!

 

NON FAR FINTA DI NIENTE,
DUNQUE, NON RIMANDARE.
E’ PIU’ FACILE
DI QUELLO CHE SEMBRA,
SOPRATTUTTO
SE VIVI IN ITALIA:
TI BASTA SOLTANTO
USCIRE DI CASA,
E NON HAI CHE L’IMBARAZZO
DELLA SCELTA.’


Una buona azione…

IL 17 MAGGIO, IN OCCASIONE DELLA
GIORNATA MONDIALE CONTRO L’OMOFOBIA,
COMPI UNA BUONA AZIONE:
ADOTTA UN OMOFOBO,
NON LASCIARE DA SOLO AL SUO INFELICE DESTINO
UN TUO SIMILE AFFETTO DA UNA COSI’
DEVASTANTE PATOLOGIA!

 

NON FAR FINTA DI NIENTE,
DUNQUE, NON RIMANDARE.
E’ PIU’ FACILE
DI QUELLO CHE SEMBRA,
SOPRATTUTTO
SE VIVI IN ITALIA:
TI BASTA SOLTANTO
USCIRE DI CASA,
E NON HAI CHE L’IMBARAZZO
DELLA SCELTA.’


Omofobia – Risoluzione del Parlamento europeo (26 aprile 2007)

 

Contro ogni razzismo: ORA E SEMPRE RESISTENZA

PRIMO MARZO 2010 SCIOPERO DEGLI STRANIERI

Stranieri non tanto dal punto di vista anagrafico,
ma perché estranei al clima di razzismo che avvelena
l’Italia del presente. Autoctoni e immigrati,
uniti nella stessa battaglia di civiltà.


(Il logo della manifestazione è opera di Giuseppe Cassibba)

 

***

Dacci oggi il nostro lager quotidiano

RESET ITALIA

antipsichiatria2(Doriana Goracci, 5-11-09)

Carissimi Compagni,
come qualcuno di voi sa lavoro presso una struttura psichiatrica denominata “CSM 24 ore” a S. Polo di Torrile (PR). Sono un educatore che si riferisce alla Pedagogia Libertaria, ai principi della “Escuela Moderna” di Ferrer, alla deistituzionalizzazione di Basaglia ma soprattutto sono un aderente alle idee dell’Antipsichiatria di Giorgio Antonucci e di tanti altri che si oppongono alla psichiatria. Continua a leggere Dacci oggi il nostro lager quotidiano

“Non porteranno via il lavoro ai nostri figli…”


“Almeno questi non arriveranno qui e non porteranno via il lavoro ai nostri figli…” (*)

Più di trecento morti, e non una parola di cordoglio, di umana pietà, nemmeno per finta, dalla classe regnante di Vaticalia, dai suoi servi mediatici e dal ventre oscuro e incancrenito del sentire comune. La coscienza e la memoria di questo paese hanno ormai lo stesso colore dello zerbino verniciato di fresco che il ducio indossa ogni mattina al posto dei capelli…

(*) Profondo nord, ieri pomeriggio, davanti a una scuola elementare, in attesa dell’uscita dei bambini…

***

Una buona azione

image4.gif

DI CHE COLORE E’ LA DISCREZIONALITA’?

«Chi ha particolari tendenze sessuali, come gli omosessuali, non va discriminato, ma aiutato con interventi di tipo psicologico e con terapie adeguate. Sempre nella discrezionalità e nell’accoglienza e soprattutto senza battaglie ideologiche».

(Da un articolo-intervista letto su Repubblica)

Continua a leggere Una buona azione

Il grillo in salsa padana

Forza Beppe, dài, col carisma (sic!) che ti ritrovi, non ti sarà difficile organizzarci una bella crociata anti rom. Che ne dici, tanto per cominciare, di un beneaugurante “vaffanculo immigrati”?

Ecco, i tuoi nuovi sostenitori hanno già pronti i manifesti per la parata in ogni angolo del belpaese: vedrai quanti banchetti e gazebo ti prepareranno, e vedrai che audience nei tg e nei programmi di approfondimento (sic!) serali! Tornerai in tv a furor di popolo, e che importa se sarà la parte più becera a riportarti alla tua mai dimenticata prima dimora. Pensa al risultato: un’Italia tutta che, al mattino, appone questo bel distintivo sulla giacca, prima di uscire. Complimenti!!!

Moni OVADIA su Lager Italiani di Marco ROVELLI

1701141

L’iperbole è una delle forme retoriche preferite del linguaggio sopravvissuto alla morte apparente delle ideologie. La terminologia che definisce le modalità del totalitarismo nazista e dell’universo concentrazionario, pratica estrema e senso ultimo di quel regime, oggi viene mutuata con ridondanza da coloro che vogliono attirare l’attenzione e l’indignazione dell’opinione pubblica verso le forme della violenza, della guerra, del razzismo o della repressione contro popoli, minoranze, ceti sociali marginali. Continua a leggere Moni OVADIA su Lager Italiani di Marco ROVELLI