Archivi tag: Scritto 46

Scritto 46

Pierre Tal Coat, Comme si en marche (acquaforte e acquatinta, 1980).
Pierre Tal Coat: Comme si en marche (acquaforte e acquatinta, 1980).

«L’uomo è centauro, groviglio di carne e di mente, di alito divino e di polvere» Primo Levi in Argon (Il sistema periodico – Einaudi, Torino 1975).

Intorno al 1967 Primo Levi realizza, in filo di rame, una figurina che rappresenta un centauro; lo scrittore non è nuovo a lavori consistenti in piccole sculture in filo di rame cui dà vita per tenerle con sé o per regalarle agli amici e ammirevole è quel rendersi visibile della figura immaginata in nodi e in curvature e in addensamenti che le mani, abili facitrici, governano e stabiliscono.
Ora viene il Centauro di Primo Levi ad accamparsi sull’orizzonte di questo scritto che nel suo farsi possiede anch’esso nodi e curvature e distensioni, ma dei caratteri alfabetici, fili d’inchiostro (o di pixel) non meno difficili da lavorare dei fili di rame che, aerei e calvinianamente leggeri, danno a vedere il pensiero mentre pensa sé stesso. Continua a leggere Scritto 46