Archivi tag: stelvio di spigno

Voci di un canto ostinato (III) – Stelvio DI SPIGNO

[La prima parte è leggibile qui. La seconda qui.]

Da Fine, inediti 2006-2007.

Panavision

Alma. Carver. Noia. Ottone I e la notte d’Europa.
Trascrivi pure, bella pupa, si pronuncia sempre Leopardi
(Giacomo conte di -) il penzolare della scatola
cranica, da Recanati in giù, fino alla cabala cartesiana –
poi la notte dei sensi in Roma città aperta:
Rossellini e Papa Borgia che ti amano
come Machiavelli i mercenari al soldo.
Continua a leggere Voci di un canto ostinato (III) – Stelvio DI SPIGNO

Voci di un canto ostinato (II) – Stelvio DI SPIGNO

[La prima parte si può leggere qui]

Da Formazione del bianco (2003-2006)
(Lecce, Manni Editori, 2007)

Il coniglio di casa

Mi abituerò a vedere la gabbietta vuota
dove facevi le tue evoluzioni
perché va detto che anche un coniglio molle,
come diceva Catullo, è capace di rigirarti il cuore,
e quando se ne va il mondo è ancora più vuoto.
Continua a leggere Voci di un canto ostinato (II) – Stelvio DI SPIGNO