Archivi tag: tahar ben jelloun

Elogio dell’imperfezione

palmira (1)

“La souffrance est vive. La solitude pèse. La barbarie est en verve. On tue les innocents, on les égorge, on viole les petites filles, on détruit des cultures, on bombarde des trésors de la civilisation universelle… Et la poésie est devenue silence, absence, à moins qu’on n’ait plus l’oreille assez fine pour l’entendre.” (Tahar Ben Jelloun)

“La sofferenza è viva. La solitudine pesa. La barbarie impazza. Si uccidono gli innocenti, si sgozzano, si violentano le bambine, si distruggono culture, si bombardano tesori della civiltà universale… E la poesia è diventata silenzio, assenza, a meno di non avere un orecchio particolarmente sensibile per intenderla.”

Continua a leggere Elogio dell’imperfezione

Dalle ceneri (III) – di Tahar Ben Jelloun

“… Una volta che si è stesa una coperta di sabbia e di cenere su migliaia di corpi anonimi, si coltiva l’oblio.
E’ allora che la poesia si solleva. Per necessità. Diventa parola urgente nel disordine in cui la dignità dell’essere viene calpestata.”

Continua a leggere Dalle ceneri (III) – di Tahar Ben Jelloun

Dalle ceneri (II) – Tahar Ben Jelloun

“… Una volta che si è stesa una coperta di sabbia e di cenere su migliaia di corpi anonimi, si coltiva l’oblio.
E’ allora che la poesia si solleva. Per necessità. Diventa parola urgente nel disordine in cui la dignità dell’essere viene calpestata.”

Continua a leggere Dalle ceneri (II) – Tahar Ben Jelloun

Dalle ceneri – Tahar Ben Jelloun

“… Una volta che si è stesa una coperta di sabbia e di cenere su migliaia di corpi anonimi, si coltiva l’oblio.
E’ allora che la poesia si solleva. Per necessità. Diventa parola urgente nel disordine in cui la dignità dell’essere viene calpestata.”

Continua a leggere Dalle ceneri – Tahar Ben Jelloun