Archivi categoria: poesia

Livia Candiani – Fatti vivo

Livia Candiani

Estrai la freccia
non rimproverare nessuno
ma stenditi
come fa la bestia ferita
con il cielo
e non pregare nemmeno
solo conta
conta i respiri
come fossero monete
per passare oltre te,
l’orizzonte opaco
del nome.
Non anticipare
niente, non essere
a proposito, abìtuati
all’improvvisazione musicale,
a farti invisibile
nota tra le note,
vuoto capace
di urlo, di riconoscimento:
ecco, a casa
si sta così.

Continua a leggere Livia Candiani – Fatti vivo

Lotta di classico

Il duca è guida, divertire è eccesso,
e il suo libello viene dall’eccesso,
come i talenti della gioventú:
un angioletto non si trova piú,
una ninfa, un bambino, un certo amore
reale non ci sono, solo cose
e automi, istrioni, mimi e burattini,
e allora il fuoco amico se li mangia.


(Clicca sull’immagine per scaricare e leggere l’E-book)

(Lotta di Classico)

Irish

IRISH

Gib mir das Wegrecht
über die Kornstiege zu deinem Schlaf,
das Wegrecht
über den Schlafpad,
das Recht, daß ich Torf stechen kann
am Herzhang,
morgen.

Concedimi il diritto di entrare
per la scala del grano nel tuo sonno,
il diritto di camminare
sul sentiero del sonno,
il diritto di poter scavare torba
lungo il pendio del cuore,
domani.

(Tratto da: Paul Celan, Fadensonnen, 1968
Traduzione di Francesco Marotta)

Frontaliere

“si spazza via la frontiera
come si fa con le briciole secche,
passando sulla tavola il palmo della mano”


Le piume dei quattro uccelli afgani
dispensano il loro blu alle montagne in lontananza,
il verde ai boschi dei dintorni.
Otto zampe incrociate, otto tratti bruni,
otto colpi di tamburo sul fondo del rustico vaso.
Gli uccelli dipinti sulla misteriosa ceramica di Kabul
hanno varcato cento confini
e sono venuti a sorreggere il moto
delle tre montagne che migrano lente
verso la frontiera a nord, a sostenere il lavoro di aratura
dei venti d’alta quota che rovesciano nell’altro senso
l’altissimo velo di brume.

(Continua a leggere qui)

Quaderni delle Officine (LXXVI)

Quaderni delle Officine
LXXVI. Maggio 2017

quaderno part_ b_n

Elisabetta Perissinotto

______________________________
L’enciclopedia greca del “Tiresia” di Giuliano Mesa (2016)
______________________________

***